Sarda Lavoro - Offerte di Lavoro in Sardegna

BANDO DI CONCORSO PER N. 6 POSTI a tempo indeterminato presso Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente della Sardegna

BANDO DI CONCORSO PER N. 6 POSTI DI COLLABORATORE AMMINISTRATIVO PROFESSIONALE CATEGORIA D, CCNL COMPARTO SANITA’, ELEVABILI A N. 12 POSTI CON L’AGGIORNAMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE DEL FABBISOGNO DI PERSONALE.

Scadenza: 05/12/2019

 

E’ indetto pubblico concorso per la copertura di n. 6 posti di Collaboratore amministrativo professionale categoria D CCNL comparto Sanità, previsti nel Piano triennale dei fabbisogni 2019/2021 approvato con DDG n. 170/2019 e aggiornato con DDG n. 968/2019 come nuove assunzioni per la relativa area o categoria, da realizzarsi come segue:

n. 3 unità a valere sulla capacità assunzionale 2019, programmate con DDG n. 968/2019, come rettificata con DDG n. 1323/2019;

n. 3 unità a valere sulla capacità assunzionale 2020, programmate con DDG n. 968/2019;

n. 6 unità a valere sulle capacità assunzionali 2020/2022, da programmarsi in sede di aggiornamento del Piano triennale dei fabbisogni, sulla base delle cessazioni che interverranno per effetto del Decreto Legge n. 4 del 28 gennaio 2019, convertito, con modificazioni, in legge 28 marzo 2019, n. 26, (G.U. n. 75 del 29/03/2019) o di altre norme che autorizzino la cessazione dal servizio dei lavoratori, compatibilmente con le facoltà assunzionali dell’Ente e la disponibilità finanziaria.

ART. 1

REQUISITI PER L’AMMISSIONE

Per l’ammissione al concorso pubblico sono prescritti i seguenti requisiti:

REQUISITI GENERALI

1. cittadinanza italiana o cittadinanza di stato UE ovvero di altra nazionalità con il possesso dei requisiti di cui all’art. 38 D.Lgs. 165/2001 e s.m.i. Possono quindi partecipare:

a) - i familiari di cittadini dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;

b) - i titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;

c) - i titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;

d) - i familiari regolarmente soggiornanti dei titolari dello status di protezione internazionale;

e) - i cittadini non comunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno che abiliti allo svolgimento di attività lavorativa;

2. godimento dei diritti politici;

3. idoneità fisica alla mansione da svolgere. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego è effettuata a cura del Medico Competente dell’Agenzia prima dell’immissione in servizio.

Non possono accedere agli impieghi coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile o che siano incorsi della destituzione o nella dispensa da precedente impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero coloro che risultino interdetti dai pubblici uffici.

REQUISITI SPECIFICI

a) Diploma di Laurea triennale o quinquennale (conseguito secondo l’ordinamento didattico previgente al D.M. 509/99) ovvero Laurea Specialistica (ex D.M. 509/99) ovvero Laurea Magistrale (ex D.M. 270/04) in Scienze giuridiche, economiche e politiche, ovvero titoli equipollenti o equiparati secondo la normativa vigente in materia;

L’equipollenza o equivalenza dei predetti titoli di studio è soltanto quella prevista dal legislatore e non è suscettibile di interpretazione analogica.

Sono fatte salve le equipollenze o le equiparazioni previste dalla normativa vigente in materia. A tal proposito il/la candidato/a dovrà indicare nella domanda di partecipazione al concorso gli estremi del provvedimento legislativo o ministeriale che prevede l’equipollenza o l’equiparazione.

Per i cittadini degli Stati membri dell’UE il titolo di studio non conseguito in Italia deve essere riconosciuto ai sensi della normativa vigente in materia.

Per la valutazione del titolo di studio richiesto per l’ammissione:

- se conseguito nell’ambito dell’UE, si tiene conto di quanto previsto dall’art. 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165;

- se conseguito al di fuori dell’UE, se ne terrà conto solo se ne sia stata espressamente riconosciuta, sempre entro la data di scadenza del bando, l’equiparazione a quelli italiani dal Ministero competente.

b) età non superiore ai limiti previsti dalla vigente legislazione per il mantenimento in servizio.

I cittadini di Paesi membri dell’UE devono:

- possedere tutti i requisiti richiesti ai cittadini della Repubblica Italiana ad eccezione della cittadinanza italiana;

- godere dei diritti civili e politici nello stato di appartenenza o provenienza;

- avere un’adeguata conoscenza della lingua italiana. L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice del concorso.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la presentazione delle domande di ammissione al concorso.

Il difetto anche di uno solo dei requisiti prescritti comporta, pertanto, la non ammissione al concorso.

L’accertamento del mancato possesso, anche di uno solo dei predetti requisiti, comporterà l’esclusione dalla procedura.

ART. 2

DOMANDA DI AMMISSIONE

Nella domanda di ammissione all’Avviso, secondo l’allegato modello A), il candidato deve dichiarare, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. n. 445/2000, consapevole che, in caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, decadrà dai benefici eventualmente conseguiti, fatte salve le responsabilità penali di cui agli artt. 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, quanto segue:

1. il cognome e nome, la data, il luogo di nascita , codice fiscale e la residenza (domicilio se diverso dalla residenza); l’indirizzo di posta elettronica (e-mail), l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), i numeri di telefono fisso e cellulare, per tutte le comunicazioni inerenti la selezione;

2. il possesso della cittadinanza italiana, o equivalente;

3. il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;

4. le eventuali condanne penali definitive riportate (indicando la data di decisione, l’Autorità che l’ha emessa ed il reato commesso) ed i procedimenti penali in corso; 

5. il non essere stato destituito dall’impiego, dichiarato decaduto, dispensato o licenziato disciplinarmente da una Pubblica Amministrazione;

6. il possesso del requisito specifico della laurea di cui all’art. 1, lettera a), con la votazione riportata, la data di conseguimento e l’Università presso la quale è stata conseguita. I cittadini comunitari in possesso del titolo di studio conseguito nei Paesi dell’Unione Europea possono richiedere alle competenti autorità il riconoscimento del proprio titolo di studio, ai sensi dell’art. 38, comma 3, D.Lgs. 165/2001, ai fini della partecipazione al presente concorso. Tali candidati dovranno presentare omanda di partecipazione chiedendo di essere ammessi in virtù della citata norma;

7. la posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo;

8. l’idoneità fisica all’impiego;

9. i servizi prestati come impiegati presso pubbliche amministrazioni, e le eventuali cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego, indicando se ricorrano o non ricorrano le condizioni di cui all’art. 46 del D.P.R. 761/1979;

10. i titoli che danno diritto ad usufruire di precedenze o preferenze secondo la vigente normativa. Questi dovranno essere dettagliatamente dichiarati nella domanda;

11. la conoscenza della lingua inglese sulla quale sostenere l’accertamento della relativa prova d’idoneità, a norma dell’art. 37 D.Lgs. n. 165/2001, così come modificato dal D.Lgs. n. 75/2017;

12. la conoscenza della lingua sarda sulla quale sostenere l’accertamento della relativa prova d’idoneità, ai sensi dell’art. 53 della legge regionale 13 novembre 2018, n. 31, così come integrato dall’art. 12, comma 5, della Legge Regionale 3 luglio 2018, n. 22;

13. l’eventuale situazione di handicap, l’eventuale ausilio necessario, ai sensi dell’art. 20 della legge n. 104/92, per lo svolgimento delle prove nonché eventuale necessità di tempi aggiuntivi, onde consentire la predisposizione dei mezzi e degli strumenti atti a garantire i benefici richiesti;

14. l’accettazione espressa e integrale di tutte le prescrizioni e condizioni contenute nel presente bando.

15. l’autorizzazione al trattamento dei dati personali, ai sensi Regolamento generale sulla protezione dei dati del Parlamento Europeo e del Consiglio n. 2016/679 (RGPD);

La firma in calce alla domanda non deve essere autenticata, ai sensi dell’art. 39 del D.P.R. 445/2000.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata in ogni sua parte e deve essere sottoscritta.

La domanda di partecipazione deve essere altresì presentata unitamente alla copia di un documento di identità personale in corso di validità, se non sottoscritta con firma digitale.

Costituiscono motivi di esclusione dai concorsi:

1) la mancata compilazione della domanda in ogni sua parte e la mancata sottoscrizione della domanda;

2) l’omessa indicazione anche di un solo requisito per l’ammissione;

3) la mancanza della copia del documento di identità in allegato, laddove richiesta;

4) presentazione della domanda con modalità difformi da quanto previsto dall’art. 4 del presente

Bando.

La mancata compilazione della domanda in ogni sua parte e la mancata sottoscrizione della

domanda costituisce motivo di esclusione dalla procedura.

Il candidato ha l’onere di comunicare, a mezzo raccomandata A/R o via PEC, con nota datata e sottoscritta

le eventuali successive variazioni di indirizzo e/o recapito.

La presentazione della domanda di partecipazione comporta l’accettazione senza riserva, di tutte le

prescrizioni e precisazioni del presente bando e di tutte le norme in esso richiamate.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

Alla domanda di partecipazione i candidati devono allegare i seguenti documenti:

a) gli eventuali documenti comprovanti il diritto di precedenza o preferenza all’assunzione ex art. 10 del presente Bando;

b) copia fotostatica di un documento di identità personale in corso di validità, laddove i documenti non siano firmati digitalmente.

Ai sensi dell’art. 15 della legge n. 183/2011, le certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione,

riguardante stati, qualità personali e fatti, sono sostituite dalle dichiarazioni di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R 445/2000.

Non è ammesso alcun riferimento a documentazione esibita per la partecipazione a precedenti concorsi o comunque esistente agli atti di questa Agenzia.

L’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetti ed i documenti inviati successivamente alla scadenza del termine per la presentazione delle domande non saranno presi in considerazione.

MODALITA’ E TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La domanda di partecipazione all’Avviso deve essere indirizzata a:

ARPAS – Direzione Generale - Via Contivecchi n. 7- 09122 Cagliari, e spedita secondo una delle seguenti modalità:

- spedizione postale a mezzo raccomandata A.R. indirizzata a ARPAS – Direzione Generale - Via Contivecchi n. 7- 09122 Cagliari, indicando sulla busta il cognome, il nome del candidato, il domicilio indicando la dicitura “Bando di concorso per la copertura di n. 6 posti (elevabili a 12) di Collaboratore amministrativo professionale, categoria D CCNL comparto Sanità”, entro e non oltre il 30° giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ Serie Speciale – “Concorsi ed esami”. Qualora detto giorno sia festivo il termine è prorogato al giorno successivo non festivo. Il termine si intende perentorio, e pertanto l’ARPAS non prenderà in considerazione le domande che, per qualsiasi ragione siano pervenute in ritardo (non saranno prese in considerazione neppure le domande pervenute oltre il termine ancorché spedite tramite ufficio postale entro la data di scadenza).

La prova dell’avvenuta ricezione della domanda di partecipazione, entro il termine perentorio prescritto, resta a carico e sotto la responsabilità del candidato. L’ARPAS, pertanto non risponderà di eventuali disguidi o scioperi del servizio postale. Non saranno prese, inoltre, in considerazione le domande pervenute oltre il termine stabilito anche se il ritardo o l’eventuale mancato ricevimento siano imputabili a causa fortuita o di forza maggiore;

- spedizione attraverso la propria posta elettronica certificata (PEC) alla casella di posta elettronica certificata dell’ARPAS: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando quale oggetto della mail di trasmissione “Bando di concorso per la copertura di n. 6 posti (elevabili a 12) di Collaboratore amministrativo professionale, categoria D CCNL comparto Sanità”. Non sarà ritenuta ammissibile la domanda inviata da casella di posta elettronica semplice/ordinaria, anche se indirizzata all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata dell’ARPAS sopra indicato.

La domanda di partecipazione ed i relativi allegati dovranno essere inviati in un unico file formato PDF nominato con “cognome.nome”; tali documenti dovranno, comunque, essere:

- sottoscritti con firma digitale del candidato, con certificato rilasciato da un certificatore accreditato;

oppure

- sottoscritti con firma autografa del candidato e acquisiti digitalmente. In questo caso al file PDF dovrà essere allegata obbligatoriamente anche la scansione di un documento di riconoscimento in corso di validità del candidato.

La spedizione della domanda di partecipazione via PEC deve avvenire entro e non oltre le ore 23:59 del trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente Bando – per estratto - nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ Serie Speciale – “Concorsi ed esami”. L’Amministrazione non si assume alcuna responsabilità in caso di impossibilità di apertura dei file.

E’ esclusa ogni altra forma di presentazione o trasmissione delle domande e pertanto non saranno ritenute ammissibili le domande pervenute tramite fax o posta elettronica semplice/ordinaria.

Il termine fissato per la presentazione delle domande e dei documenti è perentorio. La eventuale riserva di invio successiva di documenti è priva di effetti. Il mancato rispetto dei termini sopra descritti determina l’esclusione dalla procedura. L’Amministrazione non assume, fin da ora, alcuna responsabilità per il mancato recapito di domande, comunicazioni e documentazioni dipendenti da eventuali disguidi, da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente o da mancata o tardiva comunicazione del cambio di indirizzo indicato nella domanda, nonché da altri fatti non imputabili a colpa dell’Amministrazione. Le domande devono essere complete della documentazione richiesta.

Per MAGGIORI INFORMAZIONI CONSULTARE LA DOCUMENTAZIONE ALLEGATA

- Determinazione n. 1484/2019 - approvazione bando [file.pdf]
- Bando di concorso [file.pdf]
- Modello A - domanda di partecipazione [file.rtf]
- Informativa sul trattamento dati personali [file.pdf]

↑ Annuncio di Lavoro in Sardegna: prima di candidarsi leggere attentamente il testo dell'offerta ed inviare il curriculum solo se in linea con i requisiti richiesti ↑
↑ Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 ↑ Candidarsi esclusivamente rispettando le informazioni e modalità riportate nell'annuncio.
*L'immagine allegata all'annuncio è puramente indicativa e potrebbe non rappresentare esattamente la figura richiesta. Leggere attentamente la descrizione dell'annuncio per capire l'effettivo lavoro ricercato in quest'offerta.
Gli annunci presenti su questo sito sono estratti dalle offerte di lavoro dei Centri per l'impiego della Sardegna, dalle principali agenzie interinali, portali sul lavoro e direttamente dalle aziende che richiedono la pubblicazione gratuita degli annunci.
*** Attenzione alle truffe *** - Non inviare via mail documenti personali prima di qualsiasi colloquio informativo (ad esclusione delle richieste dei cpi). Limitarsi ad inviare il curriculum (professionalmente è consigliato il formato pdf) e un eventuale lettera di accompagnamento con fotografia a mezzo busto (se richiesta).

La redazione di Sardalavoro.it non e' in nessun modo responsabile sulla selezione del personale e sul contenuto degli annunci forniti dalle aziende.

Ultime Offerte di Lavoro in Sardegna inserite



Sardalavoro.it è un portale sulle offerte di lavoro privato, non gode di finanziamenti pubblici, non ha alcun legame con i centri per l'impiego, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser.


www.sardanews.it

ASCOLTA RADIO FUSION - LA PRIMA WEB RADIO ITALIANA